Milano. E’ iniziata l’attesa e cresce la curiosità del pubblico per l’uscita il prossimo 18 gennaio del nuovo album del cantautore Giulio Wilson dal titolo “FUTURO REMOTO”.
In contemporanea, nella stessa data, è prevista l’uscita del singolo “Modigliani”.

“Futuro remoto” di Giulio Wilson dal 18 gennaio sarà disponibile ai seguenti link Google Play, iTunes, Spotify:Google Play, iTunes, Spotify

Dal 21 gennaio sarà disponibile anche il video sul canale youtube dell’artista e sul sito www.giuliowilson.it

Il nuovo Disco di Giulio Wilson sarà presentato alla Stampa il 27 gennaioa Milanoa partire dalle ore 19:00 presso il Goganga, Via Giovanni Cadolini, 39 e seguirà un live del cantautore che si esibirà in un mini showcase.

La tournée 2019 è già fitta di appuntamenti ed il calendario è in continuo aggiornamento. Le date al momento confermate sono: Il 26 gennaio a Torino – Suoneria di Settimo Torines, Il 2 febbraio a Firenze – Le Murate, L’8 febbraio a Prato – Wallace, Il 16 febbraio a Potenza – Teatro Piccolo Principe,Il 17 febbraio a Pescara – Loft 128, Il 19 febbraio a Bologna – Bravo Caffè,Il 22 febbraio a Perugia – Bad King,Il 23 febbraio a Verona – The brothers,Il 24 febbraio a Vigevano – Pick wick.

Giulio Wilson è un cantautore nato a Firenze, enologo e vignaiolo biologico indipendente.Wilson era il nome di suo nonno che nacque lo stesso giorno in cui l’allora presidente degli stati uniti Wilson face visita in Italia.Nasce nel 1983, cresce in una casa di campagna sino all’età di 5 anni. Dal 1995 al 2002 suona per 7 anni come tastierista e compositore negli “Antisgamo”, una band formata da compagni di scuola.Suona per 8 anni il sassofono contralto nella banda del paese: CORPO MUSICALE SEDRIANESE (Mi). Studia Agraria a Novara presso l’Istituto Tecnico Agrario “Bonfantini”.Nel 2007 si Laurea in Viticoltura ed Enologia presso la Facoltà di Agraria dell’Università degli Studi di Firenze.Suona nei FIATI SPRECATI, banda popolare di strada.
Con il suo compagno di asilo nido Lapo Tardelli, fonda la società DALLE NOSTRE MANI snc con la quale produce di vini biologici e apre VIVANDA, affermato ristorante di cibi naturali e vini biologici in centro a Firenze.Suona per VINICIO CAPOSSELA il sassofono contralto sul palco del Play Festival ad Arezzo (25 Luglio 2009)Conosce BOBBY SOLO e instaura una amicizia; scriverà con lo stesso Bobby Solo “Dove corre il tempo”, il brano viene cantato in duetto ed è presente nell’album di esordio di Wilson: “Soli nel Midwest”.Firma un contratto con “Immaginazione”, etichetta discografica di Enzo Iacchetti ed esce il suo primo album intitolato “SOLI NEL MIDWEST”, distribuito da Believe digital, con la produzione artistica a cura di Eddy Mattei e Federico Biagetti, stretti collaboratori di ZuccheroSugar Fornaciari.Il famoso scrittore e poeta Roberto Piumini scrive per Giulio Wilson i testi di “parole fra noi” e “vento arlecchino”.
Nel 2016 Wilson apre il tour estivo di Bobby Solo in tutta Italia.E’ finalista al premio e festival “Giancarlo Bigazzi”, organizzato a Lucca in memoria del famoso autore italiano.E’ semifinalista al Festival di Castrocaro 2016.E’ semifinalista al Tour Music Fest 2016.E’ finalista per due anni di seguito ad “Area Sanremo 2016 e 2017” con due brani inediti.Nel 2017 Apre la tournée italiana 2017 di BOBBY SOLO. Nel 2018 Firma un contratto artistico con Valter Sacripanti che diventa il suo nuovo produttore. Vincitore assoluto di BMA – Bologna Musica d’Autore, con il brano “Mia bella Ciao”. Consegna il premio LeopoldoCAVALLI; la giuria è formata da Alessia Angellotti, Vittorio Corbisiero, Guido Elmi, Claudio Ferrante, Antonello Giorgi, Marco Mangiarotti, Carlo Marrale, Roberto Razzini, Stefano Senardi, Antonio Vandoni, Riccardo Vitanza, Andrea Vittori, Fio Zanotti.
Vince il “premio speciale MEI miglior cantautore 2017”, consegna il premio Giordano Sangiorgi.
Vincitore assoluto del premio Lauzi 2018, consegna il premio Enrico Ruggeri.
“Mia bella Ciao”, scritta da Wilson, vince al Teatro Masini di Faenza (RA) come miglior canzone di “Materiale Resistente 2.0“, evento promosso da MEI.Semifinalista a Musicultura 2018.
Viene intervistato su Tg2 da Bruno Gambacorta (eat parade Rai2 – 2.000.000 di spettatori).
Viene invitato a suonare in sede Rai Bologna per la trasmissione RadioRai “una serata tutta italiana”.Suona con tanti professionisti tra cui citiamo:Ronny Aglietti e Matteo Giannetti già bassista per Maurizio Solieri, Marco Di Maggio, Max Gazzè, Andrea Bocelli; Valter Sacripanti già batterista per Loredana Bertè, Ivan Graziani, Nek, Frankie HNR, Cristicchi; Riccardo Dellocchio numerose le sue collaborazioni live e discografiche: Patti Smith, Casa del Vento, Irene Grandi, Turci, Elisa, Mannoia, Bosso; Tommaso Macelloni e Federico Biagetti (già chitarrista per Zucchero);
Giuseppe Scarpato chitarrista e produttore di Edoardo Bennato; Davide Verdigris (vocal Coach)