Chieti. Si terrà venerdì, 24 maggio 2019, presso l’Aula magna del Corso di Studi “Scienze delle attività motorie e sportive” dell’Università “G. D’Annunzio” di Chieti il confronto fra gli stakeholder e gli studenti del corso di giornalismo sportivo sul tema “I giovani per la legalità nello sport. Focus: la violenza negli stadi”.

Il dibattito, patrocinato dall’AIC (Associazione Italiana Calciatori) e introdotto dalla presidente del Corso, prof.ssa Angela Di Baldassarre (Presidente “Scienze delle Attività motorie e sportive), vedrà la presenza, tra gli altri, dei seguenti relatori: Giorgio Napolitano (Presidente “Scienze e tecniche delle attività motorie preventive e adattate), Ruggiero Borzacchiello, questore di Chieti, Pietro Brasola vicario del questore di Pescara, Elenito Di Liberatore, assistente arbitrale internazionale, Marisa Grasso, moglie dell’ispettore capo della polizia di Stato Filippo Raciti, ucciso in servizio il 2 febbraio 2007, Mario Di Quinzio testimone oculare della strage avvenuta il 29 maggio del 1985 all’Heysel di Bruxelles, Stefano Pallotta (Presidente dell’Ordine regionale dei Giornalisti), Paolo Mastri (Il Messaggero), Enzo Imbastaro (Presidente Coni Abruzzo) e Daniela Burgassi (docente “Giornalismo sportivo” “Scienze delle attività motorie e sportive” dell’Università “G. D’Annunzio”). A moderare il dibattito sarà il giornalista Marco Tontodonati.