Atessa. Il Custom Party, l’evento rock’n’roll che negli ultimi dieci anni ha vantato una collocazione di prim’ordine tra i festival nazionali e internazionali dedicati alla seguitissima “kustom kulture”, si prende un anno di ferie. In seguito al passaggio di consegne avvenuto tra il patron Domenico Marra e il nuovo organizzatore Nico Di Pendima e a causa dei tempi strettissimi per l’organizzazione di una manifestazione di tal portata, si è deciso di puntare all’edizione 2017 “per organizzare – sottolinea Nico – un evento all’altezza del nome Custom Party”.
Domenico Marra, ideatore della kermesse che nel 2005 ebbe l’intuizione di creare un evento stile anni Cinquanta ad Atessa, nel cuore dell’Abruzzo, ha così spiegato la sua decisione di cedere la gestione dell’evento: “I crescenti impegni familiari e di lavoro non mi permettono più di poter lavorare all’organizzazione di un’iniziativa così grande e impegnativa. Per tale motivo ho ceduto il marchio a Nico Di Pendima, cultore e appassionato di questo mondo oltre che gestore dell’Old School Diner di Casoli, locale in perfetto stile anni Cinquanta. Nico da buon organizzatore ha deciso saggiamente di rinviare il Custom al 2017, a causa dei tempi stretti per l’organizzazione di un evento di tal portata dovuti soprattutto al passaggio di consegne. Sono certo che non avrà nessun tipo di problema nella gestione della manifestazione. Posso dire che lascio il timone con dispiacere, dato che il Custom Party mi ha dato tante belle soddisfazioni e tante intense emozioni, ma sono sicuro di aver lasciato in ottime mani”.
L’evento che da sempre unisce rock’n’roll, intrattenimento, degustazioni e riders, è nato dieci anni fa nel centro storico di Atessa, proprio nell’Andriano Pub, storico locale gestito da Domenico Marra e da suo fratello Emilio, da quasi trent’anni punto di riferimento della musica live.
Il Custom Party ha poi visto negli anni una crescita di importanza esponenziale: oltre 35mila le presenze dello scorso anno. Tanti gli artisti del panorama musicale internazionale che sono saliti sul palco della celebre kermesse e che, con le coinvolgenti note di rock’n’roll, rockabilly, country e hillbilly, hanno intrattenuto gli amanti dei motori e della buona musica provenienti dall’Italia e dall’estero.
“Un ringraziamento particolare – aggiunge l’ideatore Domenico Marra – va a tutti i collaboratori del Custom che hanno contribuito a rendere grande questa manifestazione; una squadra fantastica composta da Gianluca Paolucci, Enzo e Maurizio Orfeo del Bar Gemelli, Amadio e Girolamo Celiberti di Celiberti Beverage e tutti i numerosi sponsor che hanno creduto in questo evento”.
Intanto la nuova organizzazione capitanata da Nico Di Pendima scalda i motori. “Torneremo l’anno prossimo – annuncia Nico – più grandi di prima. Era doveroso da parte nostra informare tutti i fans del Custom delle novità relative a una manifestazione straordinaria. Sono orgoglioso di aver ricevuto un bagaglio così importante. Stiamo già lavorando all’edizione 2017 per un evento che sarà all’altezza del nome Custom Party”.