Chieti. Forte del successo della stagione concertistica appena conclusasi al teatro Marrucino – e carico del pathos e del gradimento di pubblico raccolti la scorsa estate – Giuliano Mazzoccante torna a confezionare per la sua città una nuova edizione, la seconda, di CHIETI CLASSICA, festival di concerti gratuiti e corsi di perfezionamento con docenti e allievi da tutta Europa, Asia e America.

Organizzata dall’associazione ArtEnsemble e patrocinata dal Comune di Chieti e dal MIBAC, l’iniziativa si terrà dal 23 al 31 luglio prossimi e il primo concerto in programma è fissato a giovedì 25 alle Terme Romane (nella via omonima).

Quasi 100 i musicisti coinvolti, 11 i concerti in programma, 11 docenti di fama mondiale e 6 i palcoscenici, scelti tra i luoghi più simbolici della città di Chieti. Tra questi anche il Galà dei maestri, martedì in piazza Vico e il concerto di chiusura, mercoledì nel palazzo del Governo (ingresso su prenotazione, piazza Umberto I).

Fondamentale la collaborazione con i numerosi partner: la deputazione teatrale del Marrucino, la Fondazione Immagine, la Fondazione Banco di Napoli, Federfarma e l’Ordine dei farmacisti della provincia di Chieti, la CCIAA Camera di Commercio di Chieti Pescara, Clivio, Pasquarelli auto, Zaccagnini, Confartigianato e ConfArte.

Sono contento di poter promuovere la musica classica e il nostro territorio, un binomio vincente all’insegna del turismo culturale, nel quale credo molto. Per questo abbiamo scelto alcune tra le più belle e suggestive aree cittadine, naturalmente votate all’arte. È quanto dichiara Mazzoccante, direttore artistico e pianista di calibro internazionale.

Questo il calendario dei concerti, tutti gratuiti.

Si parte giovedì 25 alle Terme Romane alle 21.15 con un doppio appuntamento: Fantasie d’opera è il titolo della serata. Sul palco gli allievi delle classi di canto lirico e clarinetto. A seguire, alle 22.30 in Palazzo de’ Mayo Romanticismo e oltre con le classi di violino e clarinetto. Prevista la partecipazione di Antonio Tinelli e Giuliano Mazzoccante (docenti e musicisti professionisti) sia nel primo, sia nel secondo concerto.

Triplice appuntamento per venerdì 26 luglio: alle 17 al museo universitario (piazza Trento e Trieste), Installazioni musicali, alle 18.30 Musica work in progress, alle 21.15 Musica e immagini, con anche Romain Garioud al violoncello.

Sabato 27 CHIETI CLASSICA si sposta al museo d’arte Costantino Barbella (via De Lollis) alle 21.15. In programma la serata Virtuosismi d’arte dove parteciperanno anche gli allievi di sassofono. Il festival prosegue con un doppio appuntamento, domenica 28 luglio: alle Terme Romane alle 21.15 spazio a Clarinettissimo; a seguire a Palazzo De’ Mayo (largo Martiri della Libertà) alle 22.30 Le stelle della lirica. Lunedì 29 in piazza G.B. Vico alle 21.15, serata I talenti del festival, dedicata agli allievi di violino, viola, violoncello e musica da camera. Martedì 30 è invece il giorno dedicato, in piazza G.B. Vico alle 21.15, al Gala con i maestri del festival. Infine mercoledì 31 presso il Palazzo del Governo (piazza Umberto I) ore 21.15, si terrà il concerto di chiusura del festival. Per quest’ultimo appuntamento è previsto un ingresso su prenotazione, per info corso Marrucino 135 (sede del Convitto).

Con questo ricco programma la città accoglierà circa 100 artisti – aggiunge Mazzoccante – che si confronteranno in un percorso di crescita artistico-culturale e, in particolare per i corsisti di canto lirico, ci sarà la possibilità di essere selezionati ed entrare nella prestigiosa agenzia artistica Opera-Connection Alste & Mödersheim di Berlino.

Base operativa per tutti i partecipanti sarà il Convitto Nazionale G. B. Vico (corso Marrucino 135), fulcro dell’attività didattica e di preparazione dei musicisti. Qui terranno le proprie lezioni anche gli 11 docenti coinvolti, di fama internazionale: Dora Schwarzberg e Pavel Berman (violino), Romain Garioud (vioncello), Zvi Carmeli (viola), Rita D’Arcangelo (flauto traverso), Gaetano Di Bacco (sassofono), Erkki Alste e Vilppu Kiljunen (canto lirico), Ugo D’Orazio (pianista accompagnatore), Antonio Tinelli (clarinetto) e lo stesso Mazzoccante (pianoforte).

Maggiori info sono online sul sito dell’associazione www.artensemble.eu nella pagina dedicata al festival. Questi i riferimenti telefonici: 340/0954309 oppure il 331/6019983.